Salta il menu.
  • SimbolettoL'Unione Pensionati
  • SimbolettoLa Pensione
  • SimbolettoDocumentazione
  • SimbolettoLe Assicurazioni
  • SimbolettoLink utili



Per visualizzare i documenti è necessario utilizzare il programma Acrobat Reader.
Scarica qui il software. Scarica Acrobat Reader 5
Versione per Windows Vista

Scarica Acrobat Reader 8
decorazione
Valid XHTML 1.0 Transitional

20/05/2014 - Nuove misure delle imposizioni fiscali sulle rendite finanziarie

Per l'urgenza dell'argomento anticipiamo un articolo di prossima pubblicazione:

L'informativa che segue è importante per chiunque possieda del risparmio, in qualsiasi forma alla luce delle nuove aliquote fiscali, che saranno operative dal primo luglio 2014.

Sapere come comportarsi può essere importante per conseguire dei risparmi in tema di tassazione.

Con il D.L. del 24 aprile 2014 è stata innalzata la misura dell'aliquota sulle rendite finanziarie dal 20% al 26%, a valere dal primo luglio 2014.

Tale misura non trova applicazione per i titoli di stato italiani e per i fondi pensione.

Per quanto riguarda gli OICR, fondi comuni di investimento, per la prima volta è stato introdotto un regime semplificato che prevede che il cambio di aliquota venga gestito dall'intermediario in base al principio di maturazione, quindi non bisogna fare nulla.

Per i titoli invece detenuti in dossier, è prevista la facoltà del cliente di affrancare (1) il portafoglio al 30 giugno 2014, in caso contrario, l'eventuale plusvalenza verrà tassata interamente al 26% anche quella prodotta prima del 30 giugno.

Poichè i casi possono essere svariati, ciò che conviene fare va analizzato singolarmente ed è opportuno rivolgersi tempestivamente al proprio gestore.

In ogni caso per qualsiasi ulteriore chiarimento contattare: o.giuliano@email.it - cell 3288330329.

(1) Affrancare cioè subire la tassazione del 20% limitatamente sulle plusvalenze maturate al 30 giugno, tenendo conto che l'operazione è possibile effettuarla sull'intero dossier, salvo a crearne due separati.