Salta il menu.

La polizza sanitaria

Immagine Logo Cattolica Assicurazioni L'Unione Pensionati offre a tutti i suoi iscritti la possibilitÓ di aderire ad una nuova polizza sanitaria denominata "Polizza Convenzione Malattie" oggetto di specifica contrattazione diretta con la compagnia Cattolica Assicurazioni. Il contratto Ŕ stato stipulato grazie all'intermediazione del broker assicurativo Aon Spa - Insurance & Reinsurance Brokers. Il contratto ha validitÓ biennale e offre agli aderenti la copertura assicurativa per gli anni 2013 e 2014.

La polizza sostituisce quella precedentemente stipulata con la compagnia "Generali" che agisce fino alla scadenza contrattuale del 31 ottobre 2012.

Ricordiamo che nel passato, la polizza a favore di tutti i pensionati era sottoscritta dal Previbanco. Essa assicurava gratuitamente una modesta copertura rispetto ai mutati livelli della spesa sanitaria. A seguito della scomparsa del Banco di Napoli (1 gennaio 2003), il nuovo vertice del Banco decise di non accollarsi pi¨ il modesto onere della polizza e il suo costo grav˛ integralmente sui pensionati aderenti.

Nel frattempo, l'Unione Pensionati, per assicurare ulteriori prestazioni non coperte dal Servizio Sanitario Nazionale, aveva concordato con l'Assitalia una polizza aggiuntiva, le cui prestazioni (rimborsi spese), partendo dai livelli garantiti dall'ex Previbanco, si approssimavano a quelli previsti contrattualmente per il personale in servizio.

Quando il Previbanco fu posto in liquidazione, l'Unione Pensionati assunse nei confronti delle Generali la titolaritÓ del contratto e la polizza aggiuntiva pass˛ dall'Assitalia alle Generali.

Con la nuova polizza si intende continuare ad offrire questa importante copertura assicurativa e migliorarla nei suoi contenuti. Nei documenti presenti in questa sezione Ŕ inserito il testo definitivo del contratto. E' altresý inserita la nota informativa prevista dalla normativa fissata dall'ISVAP che svolge funzioni di vigilanza per il comparto assicurativo. L'adesione alla polizza sottintende l'aver preso visione della nota informativa.

L'Unione Pensionati svolge anche il ruolo di referente amministrativo per gli aderenti, provvedendo all'incasso del premio annuale e alla fase istruttoria delle pratiche di indennizzo.